Comunicati

Sin dall’antichità i luoghi di culto in sé per sé oltre a posti di fascino e sottomissione dell’essere umano, hanno rappresentato soprattutto un punto di forza per l’ideologia che ne rappresentano. Luogo di culto quale forma terrena della presenza e rappresentazione divina. La casa ove il fedele trova protezione, affida le sue preghiere e le sue difficoltà terrene; in pratica un abbraccio tra il divino ed il mondo terreno. Ragion per cui, ogni popolo ha dato forma e sfoggio della fedeltà e del suo credo erigendo quelle colonne, quale rappresentazione religiosa e artistica di quel sostegno che il divino dà all’uomo sulla terra.

Nel mese di settembre è accaduto un fatto davvero eccezionale , non solo per l’associazione di Tota Pulchra, ma per l’Europa intera : una statua della Madonna , e più precisamente la Vergine dell'Amore di Schio (VI) , è stata portata all'interno del parlamento Europeo. Un gesto questo significativo considerando il fatto che da lungo tempo le istituzioni europee non fanno più riferimento a valori sacri e sopratutto cristiani. La storia della Madonna di Schio è relativamente recente , tutto ebbe inizio nel 1985 quando Renato Baron testimoniò che nella chiesetta di San Martino (VI) la Madonna del Rosario iniziò  a parlare ed animarsi. 

Si è svolta il 18 dicembre scorso la mostra dal titolo "Natività".

Sono state esposte opere del maestro Simone Gabriele, artista di Tota Pulchra, tra cui il quadro Natività ad Isola del Liri 2022, che vuole rappresentare la massima espressione del linguaggio iconografico in fusione con quello naturale proprio della città delle acque.

Di che cosa si occupa il playmaker delle arti? Il playmaker è un punto di riferimento culturale che trasforma il quartiere in uno spazio artistico virtuoso che unisce insieme varie discipline: arte, cinema, teatro, letteratura, poesia, musica, scienza, ecc. Lavora molto sull’integrazione dei vari linguaggi artistici e non solo. Il territorio è visto come un melting pot di risorse e potenzialità umane. Come un curatore d’arte mette in relazione le persone con gli artisti, i loro studi d’arte e organizza eventi riguardanti svariate tematiche per sensibilizzare le persone alla cultura e unire il quartiere nell’interculturalità. Unisce gli artisti sviluppando le loro potenzialità. 

 Como cada 13 de enero, Motril renovó su Voto por los Terremotos ocurridos en los años 1804 y 1884

Esta tradición surge en el pasado siglo XIX ,en el que ante estas catástrofes, los motrileños sacaron a la calle a la Virgen de la Cabeza y a Ntro. Padre Jesús Nazareno.

Nos adentramos en el año 1804 concretamente el día 13 de enero. La tierra comenzó a temblar a las cinco y media de la tarde. Sacudió fuertemente esta ciudad granadina este terremoto que tuvo su origen en el mar. Posteriormente se repitieron varias replicas que mantuvo a la población preocupada.

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   C.F.: 97939900581

IBAN: IT11 B031 2403 2170 0000 0233 966   —   Codice BIC: BAFUITRRXXX

 

Facebook
Instagram
LinkedIn
Youtube