Un fulmine a ciel sereno quello che ha colpito l’Associazione di promozione delle Arti Tota Pulchra: il 29 maggio, a seguito di un attacco cardiaco improvviso, è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari l’artista Alberto Valentino, battezzato dalla Critica come il "Salvador Dalì della cravatta" per il look (baffi e capelli scompigliati) che ricordava quello del celebre pittore spagnolo surrealista Salvador Dalì. L’artista romano era uno sperimentatore azzardato che creava abiti su misura per uomini e donne, ma soprattutto è stato colui che ha innovato e rivoluzionato la cravatta, nella forma e nei tessuti, elevandola ad opera d'arte.

Ecco le parole di Mons. Jean Marie Gervais in ricordo dell’amico:

«Sono profondamente addolorato per la scomparsa improvvisa di Alberto Valentini, artista dal cuore puro unico nel suo genere. Perdo un amico, un lavoratore instancabile e una personalità eclettica con capacità ed equilibrio, che ha sempre dimostrato grande passione nel suo lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la vita. Ci mancherai. Fai buon viaggio».

L’Associazione di promozione delle Arti “Tota Pulchra”, affranta e colpita per la tragica notizia della scomparsa dell’artista e amico Alberto Valentini, partecipa commossa al terribile lutto e si stringe attorno alla sua famiglia e agli amici più cari in questa dolorosa circostanza. Vi giunga il nostro conforto.

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT11Q0623005031000040531966

Tota Pulchra
Tota Pulchra Events
Twitter
Youtube
Instagram