Nella giornata di ieri, alle ore 20:30, presso il “Teatro del Pepe” di Roma in via Valadier 36, è andato in scena lo spettacolo “La Madre”. L’evento, che ha avuto un’ottima cornice di pubblico, è stato possibile grazie alla collaborazione delle associazioni “Tota Pulchra” e “Fare Ambiente” e della partecipazione della scuola ”Imprenditori di Sogni”.

“La Madre”, slogan e tema cardine dello spettacolo, è un racconto poetico di matrice laica che ha l’intento di ripercorrere lo stato d’animo (pensieri ed emozioni) della Vergine Maria dal giorno dell’Annunciazione da parte dell’Arcangelo Gabriele al momento gioioso del parto. Quella che è andato in scena al “Teatro del Pepe”, grazie alle straordinarie e carismatiche attrici Claudia Natale e Roberta Amoroso accompagnate dalla voce e dalla chitarra di Samuele Esaltato, è una grande storia di profonda religiosità e accoglienza dei misteri della Rivelazione, femminilità e amore universale.

Inoltre, lo spettacolo è stato un’anticipazione della “XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi” sul tema: «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale», che si terrà nell’ottobre del 2018 così come stabilito dal Santo Padre nell’Assemblea sinodale sulla famiglia e con i contenuti dell’Esortazione Apostolica post-sinodale “Amoris Laetitia”. Oggi, più che in passato, i giovani hanno bisogno di recuperare il senso profondo di un’identità religiosa, la sola che possa aiutarli nel cammino di conoscenza di sé e del loro cammino verso la realizzazione della loro vocazione personale nella Chiesa e nel mondo.

Tota Pulchra, è stata l’unica associazione nazionale a raccogliere l’invito di papa Francesco che, ad agosto dell’anno scorso, ha lanciato un appello in favore degli artisti affinché, attraverso il loro ingegno creativo, la società si riappropri di quell’identità perduta nel flusso incessante di un’epoca contraddistinta dall’assenza di valori e che, inesorabilmente, ha perduto il rapporto originario con la bellezza del creato. L’arte deve essere, come dice il Santo Padre, testimone credibile della bellezza del Creato, strumento di evangelizzazione e di contrasto della cultura dello scarto. Su questa linea di pensiero è improntata la missione sociale, culturale e religiosa dell’associazione.

Grande soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa da Mons, Jean Marie Gervais, Presidente dell’associazione di promozione sociale “Tota Puclhra” nonché “Prefetto Coadiutore del Capitolo Vaticano”. Ecco le sue parole:

«L’essenza del messaggio cristiano è l’amore: “Ama il signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, e il prossimo tuo come te stesso”. I due precetti sono congiunti, perché col termine “prossimo identifichiamo gli uomini creati a immagine e somiglianza di Dio. La religione cattolica ci insegna che, l’amore in cui si compendia la legge, è universale e abbraccia tutti in maniera univoca. L’amore del cristiano è concreto. Il Cristianesimo, quindi, ci insegna che il concetto di amore è sinonimo di "carità"».

 

Gabriele Russo

 

Foto dell'evento

 

 

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT16L0623003218000063594579

Tota Pulchra
Tota Pulchra Events
Twitter
Youtube
Instagram