Comunicati

Gemellaggio artistico e musicale, tra i giovani di Napoli, Taormina e Castellamonte, in ricordo della giovane Annalisa Durante, uccisa dalla Camorra all’età di 14 anni.

Nessuno può impedirci di essere liberi, di sognare, di esprimere le nostre idee e farle diventare la scintilla che darà vita a una società migliore: questo è quello che la giornata di sabato 11 maggio 2019 ha voluto manifestare attraverso la musica.

Si, la musica, arte sublime che ci proietta in un universo ricco di amore e libertà, passione e sentimento, di riscatto sociale e voglia di giustizia, ha fatto breccia nei nostri cuori, ricordandoci come l’arte e in particolare la MUSICA è contro la violenza di strada causata dalla Camorra, che cerca con modi coatti e intimidatori, di controllare i nostri territori di libera espressione, come la città di Napoli.

E’ grazie a un grande desiderio di Bruno Vespa, accolto con gioia dal sindaco di Roma Virginia Raggi, se la colonna dell’Immacolata Concezione, che sorge accanto a Piazza di Spagna, nella adiacente Piazza Mignanelli, ritorna ad essere illuminata dopo tantissimi anni di buio. La colonna, inaugurata l’8 dicembre 1857 grazie al lavoro certosino dell’architetto Luigi Poletti, è dedicata al dogma dell’Immacolata Concezione. Da ricordare che, ogni anno, il Santo Padre si reca sotto la statua della Madonna per unirsi all’omaggio della Città di Roma a Maria portando come dono un cesto di rose. Le rose stanno a indicare l’amore e la devozione del Papa, della Chiesa di Roma e degli abitanti della Città, che si sentono spiritualmente figli della Vergine Maria, e con questa corona vogliono deporre le loro ansie e speranze ai piedi della celeste Madre del Redentore.

Il progresso tecnologico ha inevitabilmente sottratto alle nuove generazioni attuali tutti quei mestieri legati al primato della mano, il “faber”, ossia la trasformazione che l’uomo imprime alle cose che lo circondano grazie alla sua abilità prensile (da qui la locuzione latina “homo faber ipsius fortunae” che, per l’appunto, sottolinea questa capacità che ha l’essere umano di creare, costruire e trasformare l’ambiente in cui vive). I “mestieri legati alla mano dell’uomo”, di cui la nostra Italia è particolarmente ricca e feconda, fanno riferimento ad antiche tecniche di lavorazione artigianale che, in un passato oramai estinto e da museo, hanno contribuito a rendere grande il nostro Paese e, oltre a consolidare le nostre tradizioni e consuetudini, hanno dato vita al vero “Made in Italy”, simbolo per eccellenza di quell’italianità nel mondo che si è trasformata in valore.

Tota Pulchra International, associazione impegnata nella promozione e nella diffusione dell'arte e della cultura sul nostro territorio, ha patrocinato e finanziato con grande soddisfazione, la realizzazione di un importante corso di arte e tecniche artistiche del passato, destinato a continuare nel tempo, grazie ai rapporti che si sono instaurati con la preside dell'istituto A. Valente di Sora Clelia Giona, la quale, ha mostrato disponibilità e professionalità nel garantire la buona riuscita dell'evento, impegnandosi, in futuro, a coinvolgere anche diversi indirizzi di studio (liceo Classico e Linguistico),  così da offrire e permettere, a tutti gli studenti che oggi vogliono e cercano un palcoscenico in cui esibirsi, di esprimere l'arte nella sua dimensione TOTALE (pittura, scultura, poesia, teatro…).

Il 26 maggio 2019, presso il Liceo Artistico “A. Valente” di Sora, la delegazione dell’associazione di promozione delle Arti Tota Pulchra, formata da Mons. Jean Marie Gervais (Presidente), dal dott. Valerio Monda (Primo Assistente), e infine, dall’artista Simone Gabriele (tecnico del restauro e rappresentante dell’associazione per il basso Lazio), ha incontrato la Prof.ssa Clelia Giona, Dirigente Scolastico dell’omonimo istituto, per firmare l’accordo di collaborazione sull’attuazione del progetto culturale sperimentale incentrato sul restauro e sulla tecnica dell’affresco.

Di seguito il programma settimanale del progetto culturale.

Nessa segunda-feira, 13 de maio, a partir das 10h, o Santuário Cristo Redentor receberá a exposição "Salve Maria”, do artista plástico Marco Velasquez. Realizada em apenas um dia, é uma homenagem a Nossa Senhora na data em que a Virgem Maria apareceu aos três pastorinhos sobre uma azinheira, em Fátima (Portugal).

La Cina, come tutto l'Oriente, è il paese delle contraddizioni, tra luoghi eterni fermati nel tempo e scenari futuristici con grattaceli costruiti in tempi record e digitalizzazione. Sono oramai ben più di dieci anni che mi reco in Cina per lavoro grazie alla collaborazione con Chinasia Tour Operator e ogni volta che mi reco nel paese della città proibita, dei giardini disegnati, dei guerrieri di terracotta, della rutilante Shanghai puntualmente la grande Cina è cambiata, è sempre diversa. La velocità con cui cambiano i paesaggi urbani che farebbe invidia ai migliori futuristi spesso sconcerta. La gioventù è entusiasta e carica di aspettative, tutto parla di crescita e benessere che si sta conquistando a poco a poco. Ma poi si entra in un tempio, in un palazzo imperiale, in un giardino e tutto si ferma e la cura della bellezza attraverso un continuo dialogo tra uomo e natura si fa evidente e lascia senza parole. 

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT11Q0623005031000040531966

Tota Pulchra
Tota Pulchra Events
Twitter
Youtube
Instagram